PALLA  INATTIVA

“La “Palla inattiva” nel calcio rientra nella categoria tattica: universale, a prescindere dal sistema di gioco utilizzato”. 

   L. La Camera

L’Inghilterra è la squadra che ha segnato più gol su palla inattiva. Quasi la metà dei gol della fase a gironi di Russia 2018 è stata segnata su palla inattiva: calcio di rigore, su punizione, su corner o su rimessa laterale. L’Inghilterra ha segnato 7 di 9 gol su palla inattiva, di cui 3 su calcio di rigore. L’allenatore Gareth Southgate, grazie alla sua visita di lavoro in America per studiare e vedere gli allenamenti svolti nel Nba (per capire come i giocatori riescono a trovare spazio in un campo piccolo come quello del Basket), ha introdotto nello suo staff, la figura dell’allenatore dell’attacco.  Avere un rendimento positivo o negativo sulle palle inattive può incidere in maniera determinante sull’andamento sportivo come i mondiali o specialmente in campionato.

E di tutta evidenza come sia importante avere giocatori specializzati in queste tipologie tecniche (buoni tiratori, calciatori dotati di abilità nel gioco aereo e nel colpire il pallone), ma è altrettanto indubbio che un allenatore può e deve incidere con il suo lavoro per ottenere nel merito dei risultati apprezzabili.

Le variabili delle palle inattive, specialmente quelle dove è richiesta la partecipazione contemporanea di molti giocatori (calci d’angolo e punizioni laterali) sono molteplici e, come i dati hanno evidenziato, non esiste uno schema più funzionale rispetto ad altri. Ma il lavoro di preparazione, lo studio accurato degli avversari e la cura di ogni altro particolare, oltre alle qualità naturali degli interpreti, sono tutti elementi determinanti per il conseguimento dei risultati.

Tornando nel nostro mondo calcistico (allenando prime squadre dilettanti o giovanili professionisti), Mi sono potuto rendere conto, però che non è facile conciliare nella settimana d’allenamento il giusto tempo per l’assimilazione di schemi offensivi diversi, dovuto anche da infortuni e cambiamenti ultimi di formazione. L’esperienza diretta vissuta da tecnico, mi ha portato a considerare fondamentale l’utilizzo (ritiro) da subito, ad allenare le palle inattive.

Da subito, si! dal primo giorno di ritiro pre-campionato, per far meglio comprendere ai giocatori l’importanza che hanno le palle inattive, iniziando la seduta di allenamento proprio con numerosi esercizi tecnico/tattico che rispecchia un movimento o ingranaggio palla inattiva.  E chiaro che questo modo un po’ insolito di iniziare una seduta di allenamento, resta impresso nei calciatori e attira necessariamente la loro attenzione e concentrazione.

Di seguito, vi mostro due  esercizi che utilizzo durante la preparazione, ma anche durante gli allenamenti a regime per assimilare movimenti e situazioni per i miei calciatori.

La figura sopra vi mostra un mio esercizio che propongo (dopo gli esercizi pre-atletici) durante la fase di riscaldamento: in effetti è una combinazione di passaggi e movimenti, apparentemente semplice, con passaggi, sponde di prima, controllo e lancio, triangolazione e corsa, ma nasconde un inizio di sincronizzazione di palla inattiva su una punizione centrale. Analizzando l’esercizio, potete vedere che la fase iniziale (tra i giocatori 1,2,3) è una sequenza per il calcio di punizione centrale ai limiti dei 20 metri. Il numero 2 si posiziona affianco alla barriera (come sponda), il numero 3 più un compagno (a metà distanza dalla barriera e la palla) effettuando una barriera a due per: non far vedere la direzione di partenza della palla, posizionandosi in linea dell’ultimo uomo in barriera, dando la possibilità al compagno numero 1 un possibile corridoio/passaggio verso il compagno 2. Nell’esercizio, il giocatore 3 invece di calciare in porta, effettua un lancio verso il portiere, il quale con le mani, indirizza la sfera al compagno che viene d’incontro; in questo modo, abbiamo creato l’esercizio di passaggi, combinazioni e movimento.

 Il secondo esercizio vi mostra due gruppi a terno per l’addestramento e movimento su rimessa laterale in zona lato corto area di rigore. Inizialmente la conoscenza della “palla inattiva” avviene solo tramite i piedi, poi in seguito il giocatore con la palla immette la sfera con le mani. Lo svolgimento di questo esercizio va introdotto in una fase analitica, non solo allena un futuro rimessa laterale, ma i giocatori si allenano a crossare, a smarcarsi e al controllo (stop di palla). Lo svolgimento avviene con il passaggio verso uno dei due compagni che contemporaneamente si sono distaccati in ampiezza dai rispettivi avversari (cinesini), come mostra poi la figura, il giocatore controlla la sfera per poi velocemente effettuare un lancio verso il compagno (distanza 15mt) situato di fronte. L’esercizio continua con la medesima sequenza. 

Riflessione:

L’idea di sviluppare esercizi combinati, all’interno di una seduta d’allenamento o all’inizio di una preparazione, viene da me proposta nel 2014 alla guida della Giana Erminio Giovanissimi nazionali: non avendo molto tempo per insegnare tutto, ho introdotto e ideato l’esercizio per le varie fasi, che in qualche modo centrava con i movimenti per le palle inattive, a tutto vantaggio per i miei giocatori.  

Il primo ebook “Palla Inattiva” (il secondo è in cantiere) scritto dall’autore Luciano La Camera, mette in luce soluzioni tattiche per la ricerca del goal, sui calci d’angoli, rimesse laterali e calci di punizioni, proponendo in 36 pagine le proposte da lui utilizzati da tecnico. Questo primo e interessante ebook in formato PDF acquistabile sul sito www.topallenatori.it

E’ un dato di fatto che le palle inattive siano “l’attaccante” in più per qualsiasi squadra. In una stagione sono molti i gol che si realizzano grazie ai calci di punizione, alle rimesse laterali ecc. qualcuno anche grazie al calcio d’inizio. Pertanto sia che si alleni una squadra professionistica che dilettantistica curare le palle inattive porta in se un notevole vantaggio.

Durante una partita di calcio, il pallone, per difetto o per volontà esce dal rettangolo di gioco (calcio d’angolo – rimessa laterale)  ed per questo che la Palla inattiva è sempre un componente importante nell’economia del gioco.

 

ACQUISTA OGGI IL TUO ATTACCANTE A 15 GOAL A STAGIONE

 

 

Fonte: www.topallenatori.it

Autore: La Camera Luciano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10 agosto 2018

Calcio “Palla Inattiva”

PALLA  INATTIVA “La “Palla inattiva” nel calcio rientra nella categoria tattica: universale, a prescindere dal sistema di gioco utilizzato”.     L. La Camera L’Inghilterra è la squadra […]
13 luglio 2018

Gioco di calcio per allenare la creazione e l’occupazione di spazi nell’area di finitura

Gioco di calcio   Nome dell´esercizio : 4×4 in tre zone Dimensione totale del campo di gioco: 30×50 (Mezza campo da calcio 11, solo la larghezza […]
8 luglio 2018

Gli alimenti da consumare prima di andare a dormire

Gli alimenti da consumare prima di andare a dormire Il metabolismo è più lento mentre dormiamo, quindi dobbiamo consumare alimenti con poche calorie e di facile […]
29 giugno 2018

Società sportiva cerca Allenatori

Società sportiva cerca Allenatori Salve Mister sono La Camera Luciano, responsabile area tecnica del sito. Stai cercando ancora squadra? Ci è pervenuto nella nostra redazione, una richiesta […]
30 maggio 2018

SEDUTA DI ALLENAMENTO JUNIORES

SEDUTA DI ALLENAMENTO JUNIORES AUTORE: LA CAMERA LUCIANO La seduta di allenamento per la categoria Juniores provinciali – regionali – nazionali è riferito al lavoro svolto […]