Ginnastica funzionale

OCCHIO CALMO o QUIET EYE

CAPACITA’ COGNITIVO NELLO SPORT

È una caratteristica degli atleti d’élite. È riconducibile ad una sorta di percezione visiva migliorata che libera l’atleta da distrazioni mentre è intento a visualizzare l’obiettivo da raggiungere. Interessa anche altre categorie (come i medici impegnati in un intervento chirurgico). Per uno sportivo (o frequentatore #Fitness) può permettere il raggiungimento di movimenti più precisi e accurati. Per fare un esempio. I giocatori di Golf professionisti mantengono lo sguardo e l’attenzione sulla pallina appena prima e durante lo swing. I dilettanti, il contatto visivo, lo mantengono per meno tempo. Questa capacità cognitivo-comportamentale, nello specifico, si caratterizza per periodi lunghi di fissazione oculare (rispetto ai non esperti). Il comportamento dello sguardo prima dell’inizio del gesto (occhio calmo) è un fattore essenziale per il successo o l’insuccesso di un gesto. Anche nel basket, gli atleti esperti, focalizzano il bersaglio (canestro) per più tempo prima del tiro. Appena lanciata la palla la visione viene soppressa per permettere il coinvolgimento di 3 reti neurali di ottimizzazione del vista che sono: orientativa, esecutiva e di vigilanza-coordinativa. In tutto questo la posizione dello sguardo è la chiave del successo. Tornado al #basket lo sguardo deve concentrarsi sulla parte anteriore del cerchio o per un giocatore di #hockey sul disco appena prima che avversario lo rilasci. L’occhio calmo è una percezione migliorata che permette di calarsi completamente nel singolo compito (qualsiasi esso sia). Come allenarlo?
– fissa un punto davanti a te per un tempo crescente (allena la concentrazione interna);
– controlla gli occhi e il focus gestendoli in dinamica (tipo osserva una pallina in movimento);
– con lo sguardo fisso, in un contesto nuovo (o abituale), usa la “visione periferica” per raccogliere tutte le informazioni che puoi in 30 sec.;
– decidi come dovrai realizzare un compito e fissa lo sguardo nel punto che vuoi raggiungere/colpire. Nel #calcio decidi un angolo verso cui vuoi indirizzare la palla e fallo.
Ovvio l’aiuto di un Chinesiologo esperto potrà facilitare risultati veloci e duraturi.
Christian De Martino
Chinesiologo
Massofisioterapista
fonte: www.topallenatori.it
23 Maggio 2021

OCCHIO CALMO o QUIET EYE CAPACITA’ COGNITIVO NELLO SPORT

OCCHIO CALMO o QUIET EYE CAPACITA’ COGNITIVO NELLO SPORT È una caratteristica degli atleti d’élite. È riconducibile ad una sorta di percezione visiva migliorata che libera […]
24 Novembre 2020

SHORT FOOT UN LAVORO DIMENTICATO

LO SHORT FOOT COS’È? Tra i tanti lavori che possono essere svolti con i piedi uno, meno conosciuto, è quello del “piede corto” o short foot. […]
11 Maggio 2019

Il ritorno allo sport dopo un infortunio muscolare del “Bicipite femorale”.

The return to sport after muscular injury of the “Hamstring”.  A Systemic Review. Il ritorno allo sport dopo un infortunio muscolare del “Bicipite femorale”. Una revisione […]
24 Gennaio 2017

LO STRETCHING PREVIENE GLI INFORTUNI?

LO STRETCHING PREVIENE GLI INFORTUNI? Nell’ambito della preparazione atletica e del fitness lo stretching rappresenta, di solito, una parte immancabile. Questo perché, tra le altre cose, […]
7 Aprile 2016

ESERCIZI PER LA DECOMPRESSIONE VERTEBRALE

ESERCIZI PER LA DECOMPRESSIONE VERTEBRALE Alcuni esercizi di scarico a fine allenamento da far  eseguire dai calciatori Le statistiche parlano chiaro il “mal di schiena” colpisce […]