Alimentazione

Ci siamo, la primavera sembra finalmente arrivata. Ci ritroviamo, però, come ogni anno con qualche Kg in più preso durante la lunga invernata. L’estate è alle porte e dobbiamo correre ai ripari. La fretta purtroppo non è mai amica della linea. Se dobbiamo perdere qualche kg, infatti, basterà seguire qualche piccola accortezza ma se i kg in eccesso sono molti è meglio affidarsi ad un nutrizionista di fiducia.

In entrambi i casi la dieta alla quale ci si deve affidare è sempre la nostra amata dieta mediterranea.  Non è affatto vero, infatti, che per perdere peso bisogna rinunciare alla pasta, al pane, alle patate come diverse diete iperproteiche vogliono farci credere. Si può dimagrire fino ad un Kg a settimana anche mangiando questi alimenti e senza perdere del tutto il gusto del cibo con eccessive e pericolose rinunce. Seguire delle diete eccessivamente proteiche e dove addirittura i carboidrati vengono tagliati completamente porta inevitabilmente ad affaticare i reni e il fegato. Il nostro organismo non avendo zuccheri dai quali ricavare energie utilizza i grassi e gli amminoacidi determinando un’inevitabile perdita di massa muscolare e la formazione di corpi chetonici con conseguente pericolosa acidificazione del sangue.

Quindi, prima regola, evitare le diete stravaganti. Regimi dietetici che ci propinano solo minestrone o solo pompelmo per settimane e settimane sono da escludere. Danno risultati nell’immediato ma sono effimeri e lasciano danni a lungo termine, come ad esempio le tanto odiate smagliature.

Bisogna affidarsi ad un regime dietetico mediterraneo equilibrato e non eccessivamente ipocalorico.

Vediamo come impostare una corretta dieta.

  • COLAZIONE. Cominciare sempre la mattina con una colazione contenente latte o yogurt magri, cereali da prima colazione, fette biscottate integrali o biscotti secchi.

 

  • SPUNTINI. Prevedere durante la giornata due spuntini, a mezza mattinata e a metà pomeriggio. Vanno benissimo yogurt magro o frutta.

 

  • PRANZO. A pranzo un piccolo piatto di pasta condita con un sugo leggero e un secondo a base di carne bianca, pesce, uova o formaggi magri. Non deve mai mancare un contorno di verdure e un frutto.

 

  • CENA. A cena un secondo piatto a base di carne, pesce, formaggi magri o uova accompagnate da verdure e una piccola fetta di pane integrale.

Bere almeno 1,5 l di acqua al giorno, meglio se oligominerale per le donne e minerale per gli sportivi in genere.

Utilizzare come condimento esclusivamente olio extravergine d’oliva magari accompagnato a piacere da aceto, aceto balsamico, limone, spezie ed erbe aromatiche a volontà.

Infine, non dimenticare di fare movimento, bicicletta e camminata a passo svelto sono i due esercizi di elezione per perdere peso senza far aumentare drasticamente la fame.

Solo un’alimentazione sana ed equilibrata può donarci il benessere, la serenità e la salute.

Dott. Daniele Percossi

Biologo Nutrizionista

www.danielepercossi.it

5 Settembre 2015

E’ Primavera: Tempo Di Diete

Ci siamo, la primavera sembra finalmente arrivata. Ci ritroviamo, però, come ogni anno con qualche Kg in più preso durante la lunga invernata. L’estate è alle […]
5 Settembre 2015

Dieta Per Il Rientro Dopo Le Vacanze

Anche quest’anno le vacanze estive, oltre al meritato riposo, ci hanno regalato qualche chiletto di troppo. Pesarsi diventa un incubo, già sappiamo che la bilancia ci […]
5 Settembre 2015

Sfatare I Principali Falsi Miti Sull’Alimentazione

In questo mio nuovo articolo vorrei finalmente sfatare i principali falsi miti sull’alimentazione che girano indisturbati sui giornali cartacei e sul web e che mi vengono […]
5 Aprile 2015

L’importanza della dieta Mediterranea nel calcio

Sempre più spesso presso i miei studi nutrizionali incontro sportivi, compresi calciatori, che mi chiedono quale sia il modello alimentare migliore da seguire. La mia risposta […]
13 Febbraio 2015

NUTRITION FOR FOOTBALL

F- Marc vi presenta un E-book per la nutrizione dei Calciatori per tutti i livelli. nutritionbooklet_neue2010